• Gite di un giorno,  Sardegna

    Tutta la Sardegna in meno di un giorno, scommettiamo?

    Ti lancio una sfida Crederesti di poter vedere tutta la Sardegna in meno di un giorno? Anzi, addirittura in una manciata di ore. E invece è proprio così ed è possibile a Tuili, un piccolo paese che si trova accanto all’altipiano della Giara e a pochi passi dal sito nuragico patrimonio dell’Unesco di Barumini, in pieno territorio della Marmilla. Un paese che ospita un meraviglioso parco tematico, la Sardegna in miniatura: 50.000 metri quadrati di piccola Sardegna immersa nel verde della macchia mediterranea, dove ti puoi portare il pranzo e fare un pic nic nell’area apposita, oppure decidere di mangiare qualcosa nel ristorante che c’è all’interno. L’età nuragica Ma non…

  • mille e una leggenda,  Rubriche

    Joneto, Zulemma e la leggenda di Oristano, la città dello stagno d’oro

    La leggenda di Oristano dice che, in tempi antichi, la zona dove sorge la città di Tharros, sull’incantevole Penisola del Sinis, era oggetto di frequenti scorribande da parte dei Saraceni. Tra di loro ce n’era uno particolarmente feroce che aveva una figlia bellissima di nome Zulemma e che il padre conduceva sempre con sé perché convinto portasse fortuna. Un giorno sventurato, nelle acque di Capo San Marco, l’esercito del sultano saraceno si scontrò con quello di Joneto, giudice di Tharros, e non solo venne sconfitto, ma il sultano morì e la figlia fu presa come prigioniera. Ci sposiamo? La fortuna della ragazza fu che Joneto si innamorò di lei e…

  • Arte e cultura,  mille e una leggenda,  Rubriche,  Sardegna

    La fede sarda, tra leggenda e significati nascosti

    La fede sarda è uno degli emblemi di questa terra, un emblema la cui storia si perde tra leggenda e significati nascosti. È un anello ma è come una tessitura, delicato, incastonato, legato da fili che possono essere d’oro o d’argento e che ad ogni sguardo ricordano la terra da cui proviene e in cui è nata, anche se ne è lontana. La tradizione L’anello veniva tramandato di generazione in generazione: era la madre che, in occasione di un evento importante come il matrimonio o una nascita, lo donava alla figlia. In questo modo rimaneva sempre all’interno della famiglia come il tesoro più prezioso. La leggenda La leggenda vuole che…

  • Arte e cultura,  Sardegna

    Prendi un libro e lasciane un altro! Col BookCrossing lo puoi fare anche in Sardegna, scopri dove

    Ricordo che la prima volta che sentii parlare del bookcrossing fu all’incirca una quindicina di anni fa, durante l’episodio di una serie tv italiana che guardavano le mie coinquiline. Ricordo che pensai wow che figata! Perché per me, che faccio parte del club degli amanti della lettura, un’iniziativa del genere sapeva di libertà, condivisione e amore per i libri. Anche se c’era da qualche parte nella mia testa una vocina che diceva si ok, è una bella cosa, ma tu saresti capace di liberare un libro? Di lasciarlo andare? Di far sì che finisca in una libreria che non è la tua? Ed ecco lo stridore, la faccia contorta, la…

  • mille e una leggenda,  Rubriche

    La leggenda di Luxia Arrabiosa tra bellezza e cattiveria

    Esiste una leggenda trasversale a tutta la Sardegna, è quella di Luxìa Arrabiosa, strega cattiva o fata bellissima? Sia l’una che l’altra a seconda della zona. Lucia la bella La storia che la vede una fata bellissima (fata non nel senso fiabesco del termine, ma in senso lato) è triste…perché si dice che lei fosse una bellissima ragazza che ogni giorno andava a preparare e cuocere il pane fin sul colle Prabanta, al confine tra il territorio di Pompu e quello di Morgongiori. Per recarvisi passava davanti ad una grotta del Monte Arci, dentro la quale viveva un fauno. E daje oggi e daje domani, questo fauno alla fine si…

  • Arte e cultura,  Sardegna

    Un tuffo nel mondo del Giappone grazie alla mostra Bushido

    Amo il Giappone e un viaggio in questo Paese così diverso dal nostro e così affascinante è in cima alla lista di quelli che muoio dalla voglia di andare a visitare. E non solo per il cibo, che ho imparato a conoscere un pochino e che mangiato lì avrà tutto un altro sapore… ma anche per la sua cultura, le tradizioni e il modo di vivere. Ora il Giappone torna prepotentemente alla ribalta nella mia vita in un altro modo, meno gustoso, ma per me appetitoso comunque. Infatti da gennaio a luglio il museo de Sa Corona Arrubia, che si trova poco lontano da Sardara sulla strada che va da…

  • Gite di un giorno,  Sardegna

    Campi di tulipani in Sardegna, ci crederesti?

    Io no, non avrei mai pensato che anche in Sardegna si sarebbero potuti coltivare campi di tulipani, e invece… Quando siamo arrivati a Turri, paesino nel cuore della Marmilla, non ci aspettavamo granché, nessuno di noi quattro amici c’era mai stato, e invece ci siamo trovati in un grazioso paesino tutto ben tenuto ed ordinato. Il motivo per cui avevamo deciso di andare lì quella domenica era lo stesso di un sacco di altra gente in quel periodo: la fioritura dei tulipani. Avevamo sentito e letto opinioni discordanti da parte di altri amici e conoscenti, a chi era piaciuto e a chi no, quindi la cosa migliore da fare qual…

  • Feste e tradizioni,  Sardegna

    Sant’Efisio, il piccolo santo che muove le folle

    È inarrestabile la fiumana di gente che il primo maggio invade le strade del capoluogo sardo per godersi la festa di Sant’Efisio, la più importante e sentita di tutta la Sardegna; lo fa per vivere quell’istante magico in cui il Santo passa sul suo carretto trainato dai buoi più belli dell’Isola per andare qualche giorno in vacanza a Nora. Gente per strada, sui balconi, sui gradini, arrampicata ai lampioni. Gente che corre da una parte all’altra e gente che si incavola (e pure molto!) se qualcuno prova a mettersi davanti all’ultimo momento (noi siamo qui dalle 8 sa!), gente che si è portata lo scannetto da casa per stare più…

  • Sardegna,  Terme e dintorni

    Vuoi mettere una giornata alle terme?

    Il più vivido ricordo che ho delle acque termali di Sardara è quello di quando l’assaggiai… Quest’acqua non ha quell’odore sulfureo tipico di molte acque termali, non è fastidioso, ma il sapore… il sapore è qualcosa di terribile, lo ricordo come se fosse ieri e rabbrividisco solo al ripensarci. Girava voce tra gli anziani che bere quell’acqua facesse bene alla salute e quando mio padre andava a prenderla alla fonte per portarla a mia nonna, io l’accompagnavo. Giù alle terme c’era un rubinetto da cui l’acqua sgorgava costantemente e chi voleva andava ad imbottigliarla per portarsela a casa. Era l’acqua di tutti. E quindi una volta la assaggiai, la prima…

  • Gite di un giorno,  Sardegna

    Nel mezzo della pianura campidanese mi ritrovai a…Sardara

    E da dove iniziare se non dal mio paesino incastonato nelle verdi pianure del Medio Campidano, quel paese che ogni anno lascia andare i suoi figli a studiare o a lavorare fuori, con la paura che non rientrino più e con la speranza che invece, un giorno, decidano di farlo. Io dopo una ventina d’anni giorno più giorno meno, ho deciso di rientrare a Sardara, perché sono sempre più convinta che questo paese e questo territorio abbiano molti frutti da offrire a coloro che desiderano coltivarli e poi raccoglierli. A Sardara per le acque termali Sardara è una località conosciuta soprattutto per le sue acque termali (ti immagini già a…